Il ruolo della badante notturna nell'assistenza agli anziani

Il ruolo della badante notturna nell'assistenza agli anziani

EpiCura

Indice

1. Assistenza anziani notturna: perché la badante2. Il ruolo della badante notturna3. Badante in presenza notturna: i compiti4. L'assistenza notturna per la tranquillità dell'anziano

La scelta di una badante per l'assistenza notturna per gli anziani è un momento difficile che non va preso alla leggera.

Si tratta infatti di inserire nel contesto quotidiano del proprio genitore anziano, magari non più autosufficiente o semplicemente insonne o con problematiche fisiche, qualcuno che possa sostenerlo nei momenti del bisogno anche nelle ore notturne in cui i caregiver non possono permettersi di rimanere svegli.

Scopriamo, dunque, perché si rivela necessaria la presenza notturna della badante, come può riuscire a dare un equilibrio al contesto familiare, e quali sono i compiti che deve svolgere. Infine, è bene ricordare come EpiCura sia sempre al fianco di anziani e famiglie che desiderano essere guidate in questo percorso, spesso così difficile.

Assistenza anziani notturna: perché la badante

Quando si parla di assistenza notturna agli anziani, non stupisce il motivo di fondo che porta le famiglie a scegliere di affidarsi a una badante notturna per le cure dei genitori anziani. In Italia, infatti, vantiamo un alto numero di persone sopra i 65 anni, un dato che è destinato a crescere nel tempo e che ci inserisce a pieno titolo come popolazione più anziana nel contesto europeo.

Proprio da questi dati è possibile vedere come le famiglie saranno sempre più interessate a ricevere un aiuto concreto per sostenere e gestire la quotidianità di una persona anziana a loro vicina.

Comprendere la situazione in Italia ci permette di essere consci di non essere soli, e che l'idea di poter richiedere un intervento, diurno, notturno o a ore, non debba farci venire sensi di colpa verso il nostro caro.

Al contrario, sarà molto importante valutare tutti gli aspetti che riguardano l'assunzione della badante, soprattutto se notturna, per avere maggiore convinzione nella scelta ma soprattutto per acquisire maggiore fiducia nelle azioni da prendere in futuro con o per il proprio parente.

I servizi di assistenza notturna per anziani a domicilio sono infatti la soluzione per tutti quei casi in cui l'anziano non è più autonomo; di conseguenza, potrebbe essere davvero pesante gestire la situazione, soprattutto di notte.

Vegliare le ore notturne di un'altra persona significa inoltre sacrificare le proprie ore di sonno, col risultato di non riuscire a essere lucidi e presenti il giorno successivo. Il riposo notturno, infatti, è necessario per tutti, anche per i caregiver.

Da qui la scelta di selezionare una badante notturna fidata e qualificata per assistere durante le ore deputate al riposo coloro che ne abbiano bisogno.

Scopriamo dunque l'importanza effettiva della figura della badante notturna per gli anziani.

Il ruolo della badante notturna

Quando si tratta di accudire o semplicemente supervisionare le azioni di una persona della terza età, è necessario sapere che la scelta sarà onerosa dal punto di vista dell'impegno.

Una persona anziana, infatti, richiede una dedizione importante, soprattutto considerando i vari aspetti della vita quotidiana e delle abitudini che contraddistinguono ogni individuo. Non solo, ma a queste ultime si aggiungono problemi di salute che bisogna saper gestire e controllare.

Ne consegue che riuscire a conciliare del tempo da dedicare ai genitori anziani e quello da dedicare alla gestione della propria vita diventerà molto difficile, soprattutto considerando i ritmi lavorativi e tutte le più piccole questioni quotidiane che scandiscono la nostra vita nel privato.

Quanto impatterà dunque tutto questo sulla vita sull'equilibrio personale a cui eravamo abituati? Non è un caso, del resto, che l'insorgere dei burnout sia cosa nota fra chi sceglie di prendersi cura dei propri parenti anziani, proprio a causa dell'alto impegno che ci vuole nel gestirli.

Per non rischiare di compromettere il proprio stato psico-fisico sarà dunque necessario trovare il modo di avere una compagnia notturna per gli anziani, in modo tale che questi non rimangano da soli.

Ecco quindi come la badante notturna a domicilio diventa la soluzione a tutti i problemi.

La sua figura è chiaramente molto importante. Si tratta infatti di un ruolo molto delicato, su cui la famiglia ripone tutta la propria fiducia. Il suo ruolo è quello non solo di dare tutte le cure necessarie e compagnia notturna all'anziano ma anche di rasserenare i caregiver di aver fatto un'ottima scelta nell'affidare il caro anziano nelle sue mani.

Scegliere la badante giusta, tuttavia, può richiedere, a buon ragione, diverso tempo. La persona incaricata a portare assistenza agli anziani, infatti, dovrà avere il tempo materiale, una volta presa in casa, di ambientarsi nel nuovo contesto, conoscere meglio assistito e famiglia, e prendere dunque la confidenza necessaria.

Se, infatti, le nostre aspettative sono molto alte rispetto a chi entra in casa a tenere compagnia notturna all'anziano, non bisogna dimenticare che, pur essendo una persona qualificata e preparata, si trova a dover cambiare contesto lavorativo frequentemente, e ciò significa che sarà necessario del tempo per adattarsi (all'ambiente e all'anziano).

Badante in presenza notturna: i compiti

Prima di capire quali tipo di attività potrebbe svolgere la badante durante le ore notturne, è bene sapere che solitamente l'impegno notturno non è uguale a quello diurno, e che le attività sono molto diverse.

Solo per fare degli esempi, durante la notte la badante non è tenuta a uscire di casa, non deve preparare pasti se non richiesto esplicitamente, non deve svolgere alcuna faccenda domestica né tantomeno di pulizia.

Fra le mansioni che si possono verificare durante la notte per la badante che assiste un anziano possono esservi l'aiuto ad alzarsi la notte in caso di dolori dovuti all'età, a periodi post-operatori o all'insonnia (che porta l'anziano a rimanere sveglio e ad aver necessità di qualcosa in particolare), la somministrazione di medicinali durante precise ore della notte, o un'attenzione particolare per determinati soggetti.

In generale, può accadere che la semplice presenza e compagnia notturna sia l'unica cosa richiesta da fare in queste situazioni.

L'assistenza notturna per la tranquillità dell'anziano

Assicurarsi di trovare la badante notturna che si occupi dell'assistenza all'anziano notturna significa, fra le altre cose, porre nella condizione emotiva giusta anche l'anziano stesso che dovrà convivere diverse ore con quella persona.

Non dimentichiamo mai di metterci nei panni dell'anziano e di comprendere il suo stato d'animo. Nei casi meno rilevanti non si pongono particolari problemi. Ma quando ad esempio l'anziano soffre d'insonnia o si trova in uno stato di particolare nervosismo, bisogna aggiungere l'imbarazzo, o comunque il disagio, di dover accogliere un/una sconosciuto/a in casa (ovvero la badante).

Queste sensazioni, insieme al disorientamento o al senso di abbandono che potrebbe derivare dal distacco notturno con la famiglia, sono normali, soprattutto all'inizio, ma una badante fidata e professionale potrà affrontare la situazione nel miglior modo possibile.

Il professionista di turno saprà dunque dimostrarsi all'altezza di ogni situazione, grazie all'esperienza pregressa e alla pazienza che lo contraddistinguono.

A questo punto è bene ricordare un elemento di non poca importanza: il periodo di prova che si effettua nei primi giorni di relazione con la famiglia e l'anziano non è una scelta facoltativa, bensì un obbligo da tener presente. Il motivo? Il momento delicato necessita di un'attenta osservazione di come la badante si occupa dell'anziano e di come si sviluppa la relazione lavorativa tra le due parti.

Per facilitare tutti questi aspetti, EpiCura di propone di mediare fra famiglia e badanti per fornire un aiuto concreto in questo momento così particolare, grazie alla presenza e all'ascolto di un Family Tutor che sostiene le decisioni della famiglia e permette di trovare la persona giusta per l'ospite della casa, che si cerchi una badante notturna a Torino, Milano, Roma, Catania e in tutto il territorio nazionale.

Badanti

Cerchi una badante nella tua città?

Richiedi informazioni senza impegno a un consulente dedicato.

Richiedi preventivo gratuito